Circa Moreno Giannattasio

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Moreno Giannattasio ha creato 6 post nel blog.

La scomparsa di Sandro Paradisi, imprenditore

La comunità produttiva colpita dalla scomparsa dell’imprenditore Sandro Paradisi. Come di consueto e d’abitudine, l’imprenditore jesino era in sella alla sua bici con gli amici. Le clline del verdicchio a fare da sfondo alle pedalate, che questa volta si sono rivelate fatali. Il malore, il soccorso dei compagni sportivi e dei soccorsi poi, non sono riusciti a far ripartire il cuore del sessantenne, titolare della Paradisi srl, azienda jesina specializzata in meccanica di precisioni.

«Mai conosciuto e lavorato al fianco di un positivo e altruista come Sandro. Mi hai insegnato molto. Grazie di tutto» le parole dell’amico impreditore Andrea Pieralisi, condivise dal collega Pierluigi Bocchini: «Che la terra ti sia lieve».

«Un imprenditore illuminato, attento all’innovazione, alla sostenibilità, alla formazione e alla crescita professionale dei suoi collaboratori, sempre in prima linea nei progetti di solidarietà sociale a favore della comunità. Una grande perdita», dice Antonio Mastrovincenzo, presidente del consiglio regionale delle Marche».

Condoglianze dai soci e dal direttivo del CAM a famiglia, dipendenti e collaboratori.

La scomparsa di Sandro Paradisi, imprenditore2020-01-20T11:53:20+00:00

Garofoli si aggiudica il Premio 100 Ambasciatori Nazionali

Nella splendida cornice di Palazzo Madama a Roma, la nostra socia Garofoli Group, si è vista aggiudicare il Premio 100 Ambasciatori nazionali. Durante la  Giornata di premiazione ufficiale del 16 gennaio, Garofoli Group ha ricevuto nella Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica, il prestigioso riconoscimento. Il Premio 100 Ambasciatori Nazionali, promosso dall’Associazione Liber è dedicato a tutti coloro che nel loro territorio mettono in pratica azioni volte allo sviluppo socio-economico ed alla valorizzazione del patrimonio.
A ritirare il premio Giusy e Gianluca Garofoli, con in più una menzione speciale che vedrà la nostra ditta socia inserita nel volume di pregio dedicato al prestigioso riconoscimento.

Premio 100 Ambasciatori Nazionali

Il premio appena consegnato

 

Garofoli si aggiudica il Premio 100 Ambasciatori Nazionali2020-01-17T17:19:44+00:00

Corso di Manutenzione Predittiva

Per dare seguito ai nuovi progetti di formazione, per i nostri associati e per lanciare l’unione territoriale, proponiamo un corso di manutenzione predittiva molto interessante, firmato dalla nostra consociata MISCO VALLEY SRL in collaborazione con l’agenzia internazionale MANPOWER.

Si tratta di una serie di incontri sulla Manutenzione Predittiva, utili a migliorare le procedure tecniche e gli investimenti aziendali. La manutenzione predittiva è un tipo di attività preventiva che viene effettuata a seguito dell’individuazione di uno o più parametri che vengono misurati ed elaborati, utilizzando appropriati modelli algoritmici allo scopo di individuare il tempo residuo prima del guasto.

Sede del corso sarà l’ITIS Mattei di Recanati.

Vista l’importanza del progetto nell’ambito dello sviluppo della nostra unione, consigliamo di andare sul link apposito per inserire 1 o al massimo 2 flag sui corsi di maggior interesse. In questo modo gli organizzatori saranno facilitati nel costruire il piano di studi secondo le esigenze più richieste. Così la veste del corso potrà essere più “tailleur made”.

Collegatevi quindi al link QUI, inserite nome, cognome, mail ed inviate.

“Il peggior rimpianto non è quello di non aver colto un’opportunità, ma quello di non averla saputa riconoscere”.

Corso di Manutenzione Predittiva2020-01-14T10:32:28+00:00

Arriva il 2020

Molte opportunità stanno per esplodere nei progetti del nostro cluster territoriale. Allora, in attesa dell’anno nuovo, vi inviamo i nostri migliori auguri di fine 2019!

P.S: Ci stringiamo intorno a famiglia, amici e lavoratori per la scomparsa dell’imprenditore Luciano Ghergo. Sentiremo la mancanza di un imprenditore così legato al suo territorio. Un esempio di legame con la cultura, lo sport e il lavoro, in una visione di comunità e vita sociale.

Arriva il 20202019-12-28T16:26:26+00:00

La nuova Formula di Alternanza Scuola/Lavoro parte dal Polo Tecnologico

Abbiamo appena finito di presentare il Cluster territoriale che già si vedono i primi frutti. Venerdì 15 Novembre, presso la sede dell’Istituto Mattei di Recanati, il nostro presidente Marco Scalmati ha firmato un protocollo d’intesa con la scuola superiore. Con la presenza della Vicepreside Liana Giampaoli e del professor Alessandro Matteucci ha preso il via il primo esperimento di stage su modello tedesco.

Si tratta di un vero accordo scuola-impresa, finalizzato alla realizzazione di stage formativi degli studenti dei corsi professionali o dell’istituto tecnico a partire dal 1° anno di secondaria superiore. Un progetto di alternanza scuola-lavoro, che mira ad avvicinare lo studente all’impresa, in un percorso di formazione direttamente in azienda, che progressivamente assorbirà fino al 50% del piano di studi. Il percorso si trasformerà in un vero contratto di apprendistato, grazie ad alcune formule previste dal cosiddetto job’s act, fino all’inserimento della figura professionale completamente formata in azienda, appena terminato l’esame di maturità.

Il protocollo faciliterà le procedure per il rapporto tra azienda e studente, assicurando le necessarie garanzie di fiducia, continuità e rispetto. Misco Valley srl, start up nata nel contesto del nostro cluster territoriale, ha già ufficialmente accettato di ospitare i primi studenti, a partire dal prossimo settembre, inizio del nuovo anno scolastico. A breve verranno contattate le realtà industriali che hanno già ricevuto una manifestazione di interesse da parte del nostro direttivo e dei dirigenti dell’Itis Mattei.

Finalmente entriamo nel vivo con alcuni provvedimenti utili e pratici per dare forza al nostro lavoro insieme.

La nuova Formula di Alternanza Scuola/Lavoro parte dal Polo Tecnologico2019-11-18T09:51:12+00:00

Nasce il Cluster territoriale

Il 28 ottobre, di fronte all’aula magna di Recanati, vivacizzata dalla presenza dei rappresentanti di imprese, associazioni di categoria, istituzioni scolastiche e bancarie, ha preso forma il cluster territoriale firmato CAM-Polo Tecnologico.

1. Di cosa si tratta?

Si tratta dell’evoluzione di un progetto di associazione d’impresa per lo sviluppo del territorio, basato su formazione, innovazione ed agevolazioni. Al tavolo erano presenti i sostenitori: Regione Marche e i sindaci di Camerano, Castelfidardo, Loreto, Numana, Porto Recanati, Sirolo e Recanati (padrone di casa), il presidente Marco Scalmati e il direttore Moreno Giannattasio.

I relatori hanno illustrato potenzialità e gap tecnologici-culturali da colmare, all’insegna della condivisione delle conoscenze e delle risorse. L’articolazione dinamica dell’esposizione si è focalizzata sull’elezione a sistema dell’analisi delle opportunità di crescita nell’area dei comuni presenti. A partire dalla nuova piattaforma online (in dirittura d’arrivo), dai servizi di Misco Valley, dai nuovi rapporti tra scuola e azienda in un progetto inedito di formazione, ha preso forza e identità l’idea portante del cluster.

L’introduzione di Francesco Fiordomo ha acceso l’interesse dei presenti, salutati dal primo cittadino Antonio Bravi e dai colleghi sindaci intervenuti. Prezioso e centrale è stato il contributo di Monsignor Fabio Dal Cin, arcivescovo di Loreto. Il delegato pontificio ha voluto sottolineare il valore del lavoro come realizzazione del singolo in rapporto alla famiglia e alla comunità. Un discorso profondamente laico che ha stimolato l’imprenditore Adolfo Guzzini ad intervenire in un endorsement al progetto, soprattutto per quanto riguarda il tema della formazione, che deve assolutamente cominciare dai primi anni di vita.

Frida Paolella (Regione Marche) ha posto l’accento sulle caratteristiche della nascita di un vero centro di diffusione tecnologica ed imprenditoriale, in un’ottica di incremento di ricerca e start up, coinvolgendo le persone più preparate. La presenza in sala dell’astrofisica Francesca Faedi, fiore all’occhiello internazionale del nostro territorio, è stata la prova tangibile dell’impegno che si sta mettendo nella realizzazione delle linee guida per l’operatività del progetto.

2. La conclusione

Come da tradizione in ogni incontro del CAM-Polo Tecnologico, è stata presentata un’azienda associata di recente. Abbiamo conosciuto OTS Spa, trasporti e logistica internazionale, attore fondamentale per contribuire al completamento della rete reale e virtuale di servizi ad alto contenuto tecnologico del cluster.

Sotto la regia del segretario Franco Malizia e di Massimo Scalmati, la serata si è conclusa con uno scambio informale di idee e contatti, intorno all’assaggio di prodotti di microaziende locali, offerto dalla start up WeMarche, nuovissima idea d’impresa, lievitata all’interno del contesto del cluster territoriale.

Nasce il Cluster territoriale2019-11-15T11:16:40+00:00